domenica 21 gennaio 2018

Senza più paura

Nel post di oggi vi parlerò del libro "Senza più paura" di Arianna Venturino, un'autrice emergente che spero vi piacerà!^^
Buona lettura

Senza più paura
di Arianna Venturino
Edizioni: Grafiche Stile Edizioni
Cartaceo: 13,00 €
E-book:  5,99 € Amazon
Trama:
Una profonda sofferenza tormenta Ally, una giovane ragazza fragile, di cui però nessuno conosce le debolezze. Dentro di sé nasconde il buio, e celati agli occhi della gente si mescolano eventi del passato che le hanno creato disagi che la soffocano, fino a condurla a gesti disperati...
Questa è la storia ce racconta come trovare dentro la forza di rialzarsi dopo una caduta; di come sia indispensabile, prima di tutto, darsi un valore, guardarsi allo specchio e vedere il riflesso di una persona che stimiamo, volersi bene.
Perché il segreto, prima di tutto, è amare se stessi.
E solo allora, forse, dopo una miriade di giorni anonimi, ne vivremo uno che ci cambierà la vita per sempre.


L'autrice:
Arianna Venturino è nata a Paola, in provincia di Cosenza, il 3 settembre del 1996. Attualmente vive ad Asola, in provincia di Mantova, dove lavora.
Scrivere è la sua grande passione, ma anche un odo per allontanarsi per un po' dal caos della vita.

Sito: http://ariannaventurino.altervista.org/  
Instagram: itsariannagram_
Facebook: Arianna Venturino
 
Recensione:
 
"Sei a disagio ovunque, perché ti guardi intorno e vedi le tue coetanee essere tutto quello che tu non riesci ad essere. Perché tu ti senti il nulla, ti senti vuota, ti senti inadatta. Sempre."

Ally ha toccato il fondo: non riesce più a star bene con se stessa, teme le persone che la circondano, si crede sbagliata, inutile e soprattutto sola. Non sa più come risalire, cadendo sempre più nel barato della depressione. In lei non c'è speranza nella vita, solo una grande amarezza che non sa come sconfiggerla o forse non vuole, forse le piacerebbe lasciarsi andare eppure ogni giorno cerca di essere forte, spensierata, ma dentro di sé muore minuto dopo minuto.
Tutti, almeno una volta nella vita, ci siamo sentiti così male da non sapere cosa fare, come comportarci di fronte a un dolore che logora dentro, scavando fino a raggiungere ogni parte del  nostro cuore. Ally rappresenta questa parte, quella parte che in molti facciamo finta di non avere, di non conoscerla pur di essere sempre al centro della vita, degli amici e delle persone a cui vogliamo bene. Lei è quella parte fragile che cerchiamo sempre di nascondere attraverso i sorrisi e s'incrina dopo ogni parola negativa e malvagia detta sul nostro conto.
Tutto diventa insopportabile, difficile da gestire fino al punto da non voler sentire più nulla.
 
"Perché non la smetti di scappare?"
"Oh, non iniziare anche tu."
"Non inizio nulla io, sei tu che dovresti iniziare."
"Iniziare a far cosa? Sentiamo."
"A vivere."
 
Ma il miracolo avviene quando meno te l'aspetti.
Un giorno, quando ormai il dolore ha logorato ogni cosa, una voce s'avvicina alla ragazza e cerca di consolarla, ma neppure questo aiuta, anzi Ally si sente pazza, spaventata da quello che le accade e allo stesso tempo rincuorata.
Passo dopo passo verrà aiutata e portata per mano a vivere nuovamente, il viaggio sarà lungo e intriso di ostacoli o meglio da se stessa perché, si sa, l'ostacolo più grande siamo noi stessi. Quante volte ci siamo detti: non ce la faremo mai, rinuncio!, non credo sia adatto a me... tante piccole scuse per coprire la nostra inadeguatezza, la paura di essere fuori posto, di essere sbagliati quando in realtà non siamo nulla di tutto ciò.
Ally cercherà di scavalcare le sue paure, il suo non credersi all'altezza, ci metterà del tempo ma alla fine riuscirà ad amarsi e credere in se stessa.
 
"Ma infine sai anche che non hai bisogno di qualcuno per andare avanti, la forza la trovi dentro te stessa, nella più profonda e segreta stanza all'interno del tuo cuore."
 
Questo è il messaggio più importante del libro: trovare la forza in se stessi perché dipende tutto da noi, di come dobbiamo, in un modo o nell'altro, rialzarci e lottare. Anche se ogni cosa va male, se le parole ci uccidono e restiamo feriti, indifesi davanti alla cattiveria delle persone, l'unica cosa che possiamo fare è rialzarci, trovare dentro di noi quel briciolo di speranza e forza nel nostro cuore e credere in noi. Perché il potere più grande risiede dentro di noi: nel cuore, nell'anima e solo trovandolo possiamo restare in piedi, lottare e sperare che non tutto sia così nero perché l'unica cosa che possiamo fare è credere, credere in noi e di come siamo realmente.
Purtroppo questa generazione si basa soprattutto sull'aspetto esteriore, sul volere, ottenere e perseguitare pur di essere superiori quando in realtà ognuno di noi è migliore.
Si potrebbe continuare all'infinito su questo argomento, ma attendo una vostra replica poiché sono curiosa sapere cosa pensate di questo libro e dell'argomento delicato che affronta.
A presto
Cris
 

Nessun commento:

Posta un commento